• Alfredo Saggioro, MD

VOLETE CONOSCERE IL SEGRETO DI UN BUON SONNO RISTORATORE?


Uno dei miei guru statunitensi della Medicina Funzionale, racconta una leggenda, ma con sfondi di verità, che voglio raccontare anche a voi:

Nel profondo delle montagne... nel cuore del Regno Eremita... in preparazione alla battaglia da sostenere il giorno dopo, un esercito invia offerte alle divinità locali della montagna. I guerrieri quindi preparano un tè fatto da un curioso oggetto rugoso, e poi vanno direttamente a dormire. Anche il generale dorme sonni tranquilli. Tutti cancellano le loro preoccupazioni per il pericolo imminente e scivolano serenamente in un sonno profondo. Non c'è alcun suono, tranne il fruscio della brezza attraverso le foglie e il suono profondo della respirazione dell'esercito addormentato, sognando la vittoria... ma essi si sveglieranno completamente e con il preavviso di un momento per difendere il loro paese.

Possiedono un segreto per il loro sonno che gli esseri umani oggi potrebbero invidiare...

Un segreto che è stato tenuto lontano dal mondo per la maggior parte della storia.

Fino quasi al XX secolo, il popolo di questo piccolo regno situato nelle alte montagne Sobaek ha mantenuto la propria cultura e i propri rimedi per se stesso, per rimanere sempre in vantaggio rispetto ai propri nemici. Chiaramente, un sonno profondo, ristoratore e la capacità di svegliarsi istantaneamente riposati renderebbe chiunque un capace e temibile guerriero.

Ora immaginiamo di utilizzare il loro segreto per atterrare proprio nel mondo dei sogni...

Dormire tutta la notte... e poi saltare fuori dal letto la mattina per ammirare un’alba rosea incandescente.

Immaginate le facce della vostra famiglia quando si sveglieranno per l'odore del caffè e i rumori in cucina di una succulenta colazione già pronta…forse per la prima volta negli anni!

Immaginate di avere tutta l'energia per godere ogni minuto della vostra pensione, o della vostra vita, invece di trascorrere le prime ore di ogni giorno con il cervello immerso in una foschia. O di dover fare un pisolino pomeridiano perché non avete dormito bene la notte prima. È il tipo di energia che i vecchi saggi e i guerrieri del Regno Eremita si godevano senza sforzo alcuno.

E voglio condividere con voi oggi il loro segreto.

Esiste una scuola quasi sconosciuta di medicina chiamata Hanuihak e vi spiegherò perché le persone che praticano i dettami della scuola Hanuihak:

  • Non si rigirano di continuo durante notte

  • Non passano il tempo a fissare il soffitto per ore per addormentarsi

  • Non si svegliano con il cervello ancora in una "nebbia".

Vi descriverò inoltre altri segreti del "sonno" che ho trovato cercando di aiutare persone come voi a cadere addormentati velocemente e rimanere addormentati più a lungo.

Perché quando ci sentiamo riposati, siamo più produttivi, più gentili e più in grado di affrontare le battaglie quotidiane che ci vengono incontro.

Ma prima che vi racconti questi altri segreti, dovreste sapere come...questa inaudita medicina tradizionale considera il corpo e la mente.

Probabilmente conoscete più facilmente il Regno Eremita con il suo nome moderno, Corea.

Hanuihak o medicina tradizionale coreana (TKM), utilizza il frutto del giuggiolo per alleviare l'ansia e l'insonnia.

Più di altre tradizioni mediche orientali, TKM è concentrata verso le vostre emozioni come elemento fondamentale a definire i flussi energetici e di conseguenza, la vostra salute. In questo sistema, le emozioni sono altrettanto importanti per la salute che il buon funzionamento del vostro corpo.

Sapete tutti troppo bene che il sonno non può venire se le vostre emozioni stanno andando in tilt.

Quante volte siete rimasti svegli di notte, incapaci di smettere di preoccuparvi del domani? Non importa quanto eravate stanchi... Non eravate in grado di arrestare i vostri pensieri.

Ecco dove TKM è particolarmente efficace. Sono valorizzate cose delle quali la medicina occidentale non ha alcuna idea: dovete trattare la persona nella sua interezza e complessità, non solo i sintomi.

In altre parole, se si può calmare la mente e si può cadere addormentati senza sforzo alcuno.

La scienza occidentale sta appena iniziando a recuperare il ritardo su quello che hanno conosciuto questi guaritori tradizionali per migliaia di anni. Il vostro cervello utilizza messaggeri biochimici chiamati "neurotrasmettitori" per raggiungere qualsiasi risultato. Alcuni sono responsabili del piacere... alcuni del movimento... e alcuni delle emozioni. Ciò che il frutto della giuggiola fa è sedare l'attività dei neurotrasmettitori "emozionali" come la serotonina, la dopamina e anche l’adrenalina[1], così si può chiudere l’interruttore del vostro cervello per la notte, scivolare sotto le copertine e andare subito a dormire.

Metodi artificiali potrebbero imparare una cosa o due da questo piccolo frutto rosso. Perché la potenza della giuggiola non si ferma qui. Funziona su più livelli. La giuggiola attiva l'enzima che produce acetilcolina[2], un neurotrasmettitore che è essenziale per il sonno REM[3]. Esso segna il tempo della notte quando si sogna.

La ricerca ha dimostrato che il sonno REM rappresenta un elemento fondamentale per avere una buona notte di sonno. Infatti, migliore è il vostro sonno REM, migliore sarà il vostro sonno a onde lente[4], che è il sonno profondo e riposante che consente al cervello di recuperare dalle fatiche della giornata[5]. In altre parole, quando il sonno REM è in ordine, vi sveglierete riposati e pronti a iniziare la vostra giornata attivamente, confrontarvi positivamente con le sfide al lavoro o, completamente, godervi la pensione.

E non è tutto. Il sonno REM è in grado di supportare anche il vostro benessere emotivo. La medicina tradizionale coreana ha riconosciuto questo per migliaia di anni. Ecco perché le emozioni sono una pietra miliare del loro sistema di guarigione. Ed ecco come funziona...

Un buon sonno ristoratore vi consente decisioni migliori e la possibilità di progredire.

Vedete quelle due parti a forma di mandorla rosse nel vostro cervello qui sotto?

Si tratta delle amigdale.

Sono le parti del cervello responsabili delle vostre reazioni emotive alle situazioni, soprattutto quelle stressanti. Per questo motivo sono note per essere responsabili delle emozioni negative[6].

Ma durante il sonno REM, le amigdale diventano meno attive. E questo avviene quando il riposo del cervello serve a conservare i ricordi della giornata, senza le sensazioni negative[7].

Questo è il significato corretto: il sonno naturale "sotterra" i ricordi stressanti, il che vi permette di imparare dai momenti difficili e di svegliarvi il giorno dopo un po' più a vostro agio e un po' più pronti ad andare avanti con la vostra vita[8].

Questo meccanismo elegante che avviene nel vostro cervello è il motivo per cui "dormirci sopra" è così efficace. Di fatto è come schiacciare un "pulsante di reset" sulle vostre emozioni.

Come il grande autore americano John Steinbeck ha detto, "È una comune esperienza che un problema difficile da affrontare alla sera viene risolto la mattina, dopo che la commissione del sonno ha lavorato su di esso."

Ma la triste verità è...

Potreste sabotare la vostra crescita personale sacrificando le ore di sonno.

Se non siete in grado di avere un buon sonno notturno, le vostre amigdale vanno in crisi.

Questo blocca le vostre capacità di rimanere neutrali (cioè di non emozionarvi troppo o dare in escandescenze) quando qualche intoppo si presenta sulla vostra strada[9].

Le persone private del sonno sono incapaci di ignorare le distrazioni neutrali. E basta una notte di non-sonno, perché le amigdale diventino iperattive . In molti studi questo è dimostrato, come risulta parimenti evidente che chi ha ben dormito può facilmente focalizzare i compiti da svolgere[10].

Nello studio citato qui sopra, i ricercatori hanno scritto: “Questi risultati rivelano che, senza il sonno, il semplice riconoscimento di cosa sia un evento emotivo o un evento neutro s’interrompe. È quindi possibile che sperimentiamo le stesse provocazioni emotive da tutti gli eventi con i quali ci interfacciamo, anche quelli neutri, perdendo la nostra capacità di discriminare cosa sia più o meno importante”[11].

In altre parole, quando si è privati del sonno, tutto viene vissuto come un evento emozionale. Ecco perché si diventa iperreattivi e scattate facilmente con il vostro coniuge o con i bambini quando avete avuto una brutta notte di poco sonno.

È un fatto triste, ma non è un caso che così tante persone che si sentono imprigionate nel loro stress e negatività abbiano scarsa qualità del sonno.

Lo vedo tutte le volte con i miei pazienti. Molti di loro si sentono esauriti, senza forze e irritabili ogni giorno.

Molti pensano di avere bisogno di vedere uno psicologo, o danno colpe non sostenibili a persone loro vicine, o peggio, pensano di avere bisogno di una prescrizione di antidepressivi!

Quello di cui hanno veramente bisogno è semplicemente una buona notte di sonno. Più facile a dirsi che a farsi, lo so.

Ecco perché sono stato contentissimo di trovare questo potente aiuto al sonno naturale.

Ma la frutta deLgiuggiolo riguarda esclusivamente il primo ingrediente nella mia ricerca di aiutarvi ad avere un sonno naturale utilizzando gli elementi naturali più potenti che abbiate mai visto.

Perché a volte, un unico ingrediente non era sufficiente per combattere lo stress enorme della vita dei miei pazienti.

Studiando la medicina naturale dell'America Centrale, ho trovato il partner ideale per il frutto del giuggiolo. E ho cominciato a progettare la perfetta naturale formulazione per il sonno che ora raccomando ai miei pazienti.

Tra le montagne di John Crow, ammirando il paesaggio meraviglioso, ma interessandosi anche alle particolari erbe medicinali della Giamaica, può capitarvi di assistere a una vecchia tecnica di pesca tramandata attraverso generazioni. La tecnica non richiede esca alcuna, ami e nemmeno una canna.

I pescatori portano con sé solo una rete e una particolare corteccia d'albero. Una volta che sono usciti sull'acqua, essi rompono la corteccia in piccoli pezzi e li gettano in acqua. Dopo pochi minuti, il pesce viene a galla. Sono vivi ma "addormentati". Ma non sono solo i pescatori giamaicani che utilizzano questa corteccia. Guaritori naturali in tutta l'isola la utilizzano per aiutare le persone a rilassarsi, alleviare lo stress e favorire un sonno sano.

Questa corteccia soporifera proviene dall'albero di Dogwood giamaicano.

Gli studi mostrano che ha forti effetti sedativi sugli animali[12], e secoli di uso confermano la sua capacità di alleviare una mente preoccupata e a indurvi a dormire velocemente.

Ma non basta: a questi potremmo aggiungere gli effetti di due minerali che sono indispensabili per ottenere un sonno migliore.

Voi non avete bisogno di un sacco di questi minerali per mantenere un ciclo di sonno sano. Ma la cattiva notizia è che la moderna agricoltura sfrutta il nostro suolo al limite, depauperandolo di quelli che sono i suoi costituenti naturali. In questo modo, pur con una alimentazione variata, può essere difficile assumere quei microgrammi che il vostro corpo richiede per essere in buona salute, per non parlare di ottenere una buona notte di sonno.

Il primo minerale è il selenio. Oltre ad essere un potente antiossidante e sostenere il sistema immunitario, è importante per la funzionae della tiroide[13].

La tiroide controlla tutti i tipi di ormoni, sostanze chimiche che inviano messaggi in tutto il corpo. Compresi i messaggi su come e quando vi dovete sentire assonnati.

Il secondo è lo zinco. È anche lui un giocatore chiave nella funzione della tiroide e anche lui non lo si trova ormai da nessuna parte nel terreno che cresce il vostro cibo.

La carenza di zinco può indurre bassi livelli di GABA nel vostro cervello[14]. Il GABA è un messaggero chimico che ordina al corpo di rilassarsi. Così bassi livelli di zinco possono davvero rovinare la vostra la capacità di dormire. Questo minerale aiuta anche con la produzione di melatonina, un ormone che è essenziale per il sonno[15].

Se avete problemi problemi a dormire, è probabile abbiate già provato la melatonina, senza fortuna.

Quindi, prima si alzare gli occhi al cielo...

Fatemi raccontare la verità sulla melatonina.

Il motivo per cui potreste non avere avuto successo con la melatonina è semplicemente che ne avete assunta troppa. Mi spiego. Il vostro corpo è un organismo sofisticato con un'intelligenza propria. Quindi non è come una macchina, dove se mettete più carburante, questo vi consentirà di allungare il vostro viaggio.

Quando si tratta di melatonina, dovete stare attenti. Le dosi che si trovano spesso nel negozi di alimenti biologici è in genere di 3 mg. Ma uno studio del MIT ha trovato che è 10 volte più del necessario! Tutta questa melatonina può risultare meno efficace, e anche provocare effetti indesiderati[16].

E che non è l'unico motivo per cui la melatonina può non funzionare come si desidera. La maggior parte degli integratori di melatonina sono disponibili in forma di pillola. Così il vostro stomaco distrugge la maggior parte di essa, e la quantità che arriva ad essere utilizzata è veramente infinitesimale.

Buona salute

ALFREDO SAGGIORO, MD

Per approfondire

1. Jiang JG, Huang XJ, Chen J. “Separation and purification of saponins from Semen Ziziphus jujuba and their sedative and hypnotic effects,” J Pharm Pharmacol. 2007 Aug;59(8):1175-80.

2. Heo HJ, Park YJ, Suh YM, Choi SJ, Kim MJ, Cho HY, Chang YJ, Hong B, Kim HK, Kim E, Kim CJ, Kim BG, Shin DH. “Effects of oleamide on choline acetyltransferase and cognitive activities,” Biosci Biotechnol Biochem. 2003 Jun;67(6):1284-91.

3. Van Dort CJ, Zachs DP, Kenny JD, Zheng S, Goldblum RR, Gelwan NA, Ramos DM, Nolan MA, Wang K, Weng FJ, Lin Y, Wilson MA, Brown EN. “Optogenetic activation of cholinergic neurons in the PPT or LDT induces REM sleep,” Proc Natl Acad Sci U S A. 2015 Jan 13;112(2):584-9.

4. “Zzzz — a novel way to manipulate sleep,” Japan Times, 11/14/15

5. Carlson, Neil R. (2012). Physiology of Behavior. Pearson. pp. 297–298.

6. “The Amygdala in 5 Minutes,” Big Think, accessed 1/28/16

7. “REM Sleep, Emotional Regulation and Prefrontal Cortex,” Psychology Today, 12/28/11

8. “New Evidence on Dreams and Memory,” Psychology Today, 5/14/15

9. Ben Simon E, Oren N, Sharon H, et al. “Losing Neutrality: The Neural Basis of Impaired Emotional Control without Sleep,” The Journal of Neuroscience, 23 September 2015, 35(38): 13194-13205.

10. Ibid.

11. “Sleep Loss Disrupts Emotional Balance via the Amygdala,” Psychology Today, 12/9/15

12. “Jamaica dogwood,” University of Maryland Medical Center (umm.edu), 1/2/15

13. Kucharzewski M, Braziewicz J, Majewska U, Góźdź S. Concentration of selenium in the whole blood and the thyroid tissue of patients with various thyroid diseases. Biol Trace Elem Res. 2002 Jul;88(1):25-30.

14. “Zinc: an Antidepressant,” Psychology Today, 9/15/13

15. Rondanelli M, et al. “The effect of melatonin, magnesium, and zinc on primary insomnia in long-term care facility residents in Italy: a double-blind, placebo-controlled clinical trial.” J Am Geriatr Soc. January 2011;59(1):82–90.

16. “Scientists pinpoint dosage of melatonin for insomnia,” MIT News, 1

#sonno #equilibrio #salute #benessere

288 visualizzazioni

CONTATTACI PER UN APPUNTAMENTO

Prof. ALFREDO SAGGIORO

Gastroenterologia, Epatologia, Medicina Interna, Medicina Funzionale

 

Dr.ssa CHIARA SAGGIORO

chiara.saggioro@medicinafunzionale.org

Biologa  D.Sci., Ph.D. 

Nutrizionista  Funzionale

PER CONSULENZE CON LA DOTT.SSA SAGGIORO SCIVERE DIRETTAMENTE ALLA SUA MAIL 

PER APPUNTAMENTI PROF. SAGGIORO:

 

CENTRO DI MEDICINA

Viale Ancona 5

Mestre Tel. 0415322500

Treviso Tel. 0422698111


CENTRO MARCONI DUE

Bologna 

Tel. 348.7122608

dalle 10 alle 14 (eventualmente lasciando sms)

STUDIO SIMONACCI

Roma 

Tel.  348.7122608

dalle 10 alle 14 (eventualmente lasciando sms)

BIO-ZONE

Acireale (CT)

Tel. 3205512583

Seguimi su:

  • w-facebook
  • Twitter Clean
  • w-blogger
  • w-rss

© 2023 by Taylor.R. Proudly created with Wix.com