• Dr.ssa Chiara Saggioro

LE PRIME CINQUE BUGIE SUL CIBO...


Quando si tratta di perdere di peso, ma anche quando si parla di alimentazione corretta o che sia di sollievo alle sintomatologie più varie, ci sono un sacco di consigli online. Il problema è che la maggior parte di questi è terribile, obsoleto e scientificamente assolutamente non valido. E se invece voi ci credete, potrebbero farvi iniziare un percorso sbagliato. Quindi, diamo un'occhiata alla classifica delle Top Ten bugie sul cibo che contribuiscono a mantenervi malati e grassi.

Prima bugia: Tutte le calorie sono uguali

Recentemente siamo entrati in una classe di liceali, all’ultimo anno prima della maturità, e abbiamo chiesto loro se c'era una differenza tra 1000 calorie di broccoli e 1000 calorie di una bevanda zuccherata. Sapete cosa abbiamo sentito? Un unanime, "Sì!"

L'idea che, se riusciamo a bruciare più calorie di quante ne consumiamo, perderemo peso è semplicemente totalmente sbagliata. La menzogna è credere che perdere peso sia tutto basato sul bilancio energetico o calorie che entrano / calorie che vengono consumate. Basta zuccheromangiare meno e fare più esercizio: è il mantra che sentiamo da parte dell’industria e del ministero della salute. Si punta tutto sulla moderazione.

La verità è che ci sono calorie buone e cattive. Ed ecco perché questo è molto di più di un semplice problema di matematica. Quando mangiamo, il nostro cibo interagisce con la nostra biologia, che è un sistema adattivo complesso che trasforma istantaneamente ogni boccone. Ogni singolo boccone colpisce gli ormoni, la chimica del cervello e il metabolismo. Calorie dello zucchero causano deposito di grasso e accentuano la fame. Le calorie che provengono da proteine e grassi promuovono invece la combustione dei grassi.

Ciò che conta ancora di più è la qualità delle calorie.

Che cosa sono le calorie di qualità? Cibi integrali, alimenti freschi, alimenti preparati come faceva la nostra bisnonna.

  • Proteine di buona qualità: prodotte da animali nutriti con erba (non allevati in stalle), uova biologiche, pollo, piccoli pesci non d’allevamento, noci e semi.

  • Carboidrati buoni: verdure dai colori vivaci, i più luminosi sono i migliori (ci si può scommettere!). Frutta, come frutti di bosco, mele e kiwi.

  • E super alimenti come i semi di chia e canapa.

  • E grassi buoni come avocado, olio extra vergine di oliva, noci e semi, burro di cocco e grassi omega-3 dal pesce.

Seconda bugia: Non perdere peso troppo velocemente, lo riguadagnerai tutto!

Lento e costante è quello che ci viene detto. Nessuna correzione di peso rapida. Non perdere più di un chilo a settimana. Questo è del tutto sbagliato. Gli studi dimostrano il contrario – che una partenza veloce conduce a una maggiore perdita di peso nel tempo.

Se si riavvia il vostro metabolismo con una rapida disintossicazione dallo zucchero, alimenti trasformati e spazzatura, reimposterà gli ormoni e la chimica del cervello rendendo molto più facile poi sostenere i cambiamenti.

La chiave per un’efficacia garantita, consiste nell’utilizzare una strategia sostenibile e salutare per ottenere una perdita di peso, bilanciando contemporaneamente gli ormoni e la chimica del cervello e non mettendo l’organismo in una fase di risposta al digiuno.

Questo consente di perdere peso e poi di mantenere questa perdita – lo vediamo con i nostri pazienti che ci seguono e ascoltano e l’abbiamo verificato nel tempo – se voi vedete i risultati, vi sentirete maggiormente stimolati e troverete l’energia necessaria a continuare a perdere peso.

Terza bugia: tutto quello che vi serve è forza di volontà.

Questa è uno delle bugie più insidiose che ci vengono propinate dall’industria alimentare e anche dalle autorità sanitarie.

Il loro mantra è questo: MANGIA MENO E FA PIU’ ESERCIZIO

Il messaggio implicito in questa idea è che la vera ragione per cui siamo tutti grassi e malati è che siamo pigri e ghiottoni. Che se appena abbiamo smesso di riempirci la bocca ci alziamo dal divano e spostiamo le chiappe, questo ci porterebbe a perdere peso.

E' una sciocchezza pensare, invece, che siano la mancanza di etica personale, una psicologia debole, apatia o peggio, che impediscono alle persone di moderare la loro ingestione di cibo e praticare esercizio fisico.

Se tentate di controllare il vostro appetito con la forza di volontà, fallirete.

Il nostro controllo volontario è a breve termine e possiamo far morire di fame noi stessi, ma poi il nostro organismo comincerà a compensare, rallentando il metabolismo e aumentando drasticamente l'appetito.

È insostenibile. Se vi chiedessimo di trattenere il respiro per 15 minuti – non importa quanto siate capaci di sforzarvi e di star male pur di ottenere quanto richiesto, semplicemente non siete progettati per fare ciò.

Quando le vostre papille gustative, la chimica del cervello, gli ormoni e il metabolismo sono stati danneggiati da zucchero e alimenti industriali, la sola forza di volontà non sarà in grado di ottenere quello che invece è il vostro desiderio. Se siete dipendenti da zucchero e carboidrati raffinati, non potrete sostenere il sacrificio di starne senza per molto tempo.

È necessario reimpostare la chimica del cervello e gli ormoni in modo che il vostro corpo sarà automaticamente in grado di auto regolarsi e le voglie scompariranno e la fame sarà in equilibrio.

Quando il vostro metabolismo è stato deviato, avete bisogno di disintossicarvi dal potere coinvolgente dello zucchero e della farina e sostituirli con alimenti di qualità superiore e nutrizionalmente più efficaci, e questo permetterà al vostro appetito e peso di regolarsi automaticamente senza bisogno di forza di volontà.

Quarta bugia: Le bevande con sostitutivi dello zucchero sono migliori di quelle con zuccheri, le cosiddette “zero calorie”.

Noi chiamiamo le varie “cole” o “aranciate” o simili MORTE LIQUIDA. E le bevande “diet” potrebbero anche essere chiamate “Morte Liquida Migliorata”, perché, in realtà, sono anche PEGGIO.

In uno studio durato 14 anni su più di 66.000 donne, è stato trovato che le bevande commerciali “diet” aumentano in effetti il rischio di diabete più delle bibite zuccherate. Una bibita “diet” aumentava il rischio di diabete di tipo 2 del 33% e una grande bibita “diet” lo aumentava del 66%.

La verità è che le bibite “diet” rallentano il metabolismo, fanno venire fame di zuccheri e carboidrati e imbottiscono la pancia di grasso. Stare lontano da tutti i dolcificanti artificiali, anche quelli naturali. Basta aggiungere un po' di zucchero reale al vostro caffè, se volete. Non è lo zucchero che si aggiunge alla vostra dieta il vero problema. È lo zucchero che è aggiunto alla vostra dieta dagli industriali del cibo senza che voi lo sappiate (imparate a leggere bene le etichette).

Quinta bugia: Gli alimenti etichettati come a basso contenuto di grassi o con farine integrali vi fanno bene.

La mania del basso contenuto di grassi degli ultimi 30 anni ha visto, in parallelo, l'aumento drammatico di obesità e diabete di tipo 2. Quando le aziende alimentari hanno eliminato il grasso dai loro prodotti, questo è stato sostituito con lo zucchero. E in questi 30 anni il nostro consumo di zucchero è raddoppiato. I grassi, in realtà, vi rendono soddisfatti, frenano l'appetito e una rassegna di tutte le ricerche su grasso e peso mette in evidenza che il grasso non vi rende grassi.

La parola d'ordine sulla salute più recente è "farine integrali". Le aziende alimentari aggiungono qualche fiocco di grano intero negli alimenti trasformati e cerca di convincerci che sono sani.

La maggior parte dei cereali sono 75% zucchero, e questo anche se c'è un po ' di grano intero aggiunto. Essi non dovrebbero essere chiamati colazione, dovrebbero essere chiamati dessert.

E stiamo alimentando con cereali zuccherati i nostri bambini a colazione pensando che stiamo facendo qualcosa di buono per loro. In realtà, li stiamo uccidendo.

La nostra regola di base per il cibo:

se ha qualsiasi invito a sostegno della salute sull'etichetta, fa probabilmente male.

Vi auguriamo salute e felicità!

Chiara Saggioro, B.Sci., Ph.D.

chiara.saggioro@medicinafunzionale.org

Alfredo Saggioro, M.D.

#alimentazione #obesità #calorie

1,941 visualizzazioni

CONTATTACI PER UN APPUNTAMENTO

Prof. ALFREDO SAGGIORO

Gastroenterologia, Epatologia, Medicina Interna, Medicina Funzionale

 

Dr.ssa CHIARA SAGGIORO

chiara.saggioro@medicinafunzionale.org

Biologa  D.Sci., Ph.D. 

Nutrizionista  Funzionale

PER CONSULENZE CON LA DOTT.SSA SAGGIORO SCIVERE DIRETTAMENTE ALLA SUA MAIL 

PER APPUNTAMENTI PROF. SAGGIORO:

 

CENTRO DI MEDICINA

Viale Ancona 5

Mestre Tel. 0415322500

Treviso Tel. 0422698111


CENTRO MARCONI DUE

Bologna 

Tel. 348.7122608

dalle 10 alle 14 (eventualmente lasciando sms)

STUDIO SIMONACCI

Roma 

Tel.  348.7122608

dalle 10 alle 14 (eventualmente lasciando sms)

BIO-ZONE

Acireale (CT)

Tel. 3205512583

Seguimi su:

  • w-facebook
  • Twitter Clean
  • w-blogger
  • w-rss

© 2023 by Taylor.R. Proudly created with Wix.com