La mia storia

Ho avuto la fortuna di avere molti "buoni maestri".
Ho girato mezzo mondo per conoscere e imparare.
Mi sono sempre fatto molte domande e studiato per darmi risposte.

 

La mia storia comincia quando decisi di fare il Gastroenterologo. Era il terzo anno di medicina e già, il Prof. Aloisi, insigne patologo di Padova, mi aveva instillato il concetto che non si deve osservare solo il particolare, ma conoscere l'intero organismo se si vuole dare spiegazione ai fenomeni osservati. Al quinto anno di medicina ero già a Londra, da Sir Francis Avery-Jones, uno dei padri fondatori della Gastroenterologia, ammirato dalla sua cultura enciclopedica che spaziava in ogni campo della medicina. Poi è stato un crescendo. Dopo la laurea nel 1972 ho frequentato spesso l'Inghilterra per Corsi di Specializzazione, come l'Advanced Course in Gastroenterology organizzato dalla British Postgraduate Medical Federation, un vero e proprio corso di specializzazione e l'Advanced Course in Liver Diseases sotto la guida di Dame Sheila Sherlock, la più grande epatologa dell'epoca, che ha fatto la storia anche con i suoi libri. Ma non bastava e sono stato in Giappone all'Aichi Cancer Center di Nagoya dal Dr. Tatsuso Kasugai ad apprendere l'arte endoscopica, primo in Italia a fare ERCP e vie biliari e endoscopia interventistica, che poi ho perfezionato da Liguori all'Hopital San Antoine di Parigi. Nel 1974 mi sono specializzato all'Università Della Sapienza di Roma in Gastroenterologia e nel 1979 in Medicina Interna all'Università di Padova. Ho poi spostato i miei interessi negli USA frequentando molti Centri di rilevanza, Come il Massachusset General Hospital dell'Harvard University di Boston, il Mount Sinai Hospital di New York e a Houston il Metodist Hospital e il Prof. David Graham al Baylor College of Medicine...e molti altri. All'AGA di Washinghton nel 1985, oggi DDW, sono stato il terzo italiano della storia di questo prestigioso congresso a essere selezionato per fare una presentazione in aula, sulla "emostasi endoscopica delle ulcere sanguinanti", e la mia presenza a Congressi nazionali e internazionali come relatore si è fatta molto fitta. Nel 1988 sono diventato Primario di Gastroenterologia, 19° Primario nella storia della gastroenterologia italiana: prima all'Ospedale Umberto I di Venezia-Mestre (oggi Ospedale dell'Angelo), poi, dal 1999 anche dell'Ospedale SS. Giovanni e Paolo di Venezia. Nello stesso anno, una svolta nella mia vita mi ha portato a valutare meglio alcuni fenomeni. e mi sono avvicinato alla Medicina Funzonale che ho cominciato ad approfondire e della quale ritengo di essere ormai un discreto esperto.

Attività sul BENESSERE
Gli aspetti nutrizionali hanno un peso di almeno il 50% sul nostro benessere e a questo riguardo, nella nostra LIFESTYLE CLINIC
la Dr.ssa Chiara SAGGIORO si occupa con competenza di personalizzare gli interventi sulle abitudini alimentari e sull'appropriatezza degli apporti macro-micronutrizionali.
 
Sono altrettanto importanti inteventi sulla postura, che verrà analizzata, se del caso, attraverso una stabilometria e un'analisi della camminata e che potrà richiedere interventi di riabilitazione costruiti ad hoc.

 

 

 

A proposito di esami

In Medicina Funzionale il profilo biochimico del nostro organismo è veramente importante, eppure, seguendo l'insegnamento dei miei maestri, ritengo ancora che una storia accurata e la ricerca di segni fisici abbiano un ruolo prioritario.

Tuttavia è sempre utile iniziale da un profilo minimo, per esplorare le funzionalità di base:

  • Per una eventuale sindrome metabolica: glicemia e insulinemia basali con calcolo dell'Indice di HOMA, emoglobina glicata, omocisteina, colesterolo totale, colesterolo HDL, trigliceridi (altri lipidi solo successivamente, se indicato), AST, omocisteina.

  • Per una valutazione dello stato infiammatorio:

        PCR HS (ad alta sensibilità), Vit. D3, fibrinogeno.

  • Per una valutazione dello stato immunitario-allergico: IgE e IgA totali, HLA DQ2 e DQ8, elettroforesi proteica.

  • Per una valutazione delo stato nutrizionale: Proteine totali, albuminemia, Na, K, Mg, Zn, Cu, Ca.

  • Per un asset globale: emocromo, ferritina, esame completo urine, esame chimico-fisico delle feci, creatinina, acido urico, fosfatasi alcalina.

Tutti questi esami, o un loro completamento se eseguiti di recente (ultimi due mesi), sarebbe opportuno venissero presentati già al momento della prima visita di Medicina Funzionale.

Ulteriori esami di labratorio verranno richiesti solo a seconda delle problematiche che emergeranno.

 

 

Come funziona il nostro lavoro

La Medicina Funzionale non può prescindere dalla raccolta di una anamnesi accurata, non facendo riferimento esclusivamente a una eventuale sintomatologia presente, ma esplorando tutta la vita del soggetto includendo vaccinazioni, farmaci assunti nel corso della vita, abitutini alimentari, patologie e interventi, alterazioni funzionali, stile di vita, esposizione a tossici ambientali, storia della famiglia. Questo permette di individuare le aree sistemiche di rilevanza, i punti deboli dell'organismo e orienta a eventuali accertamenti e scandisce le linee guida al trattamento. Parte integrale della storia sono tutti gli accertamenti eseguiti in precedenza.

A questo si aggiunge l'esame fisico che riveste sempre un ruolo importante.

 

DI COSA CI OCCUPIAMO
Non vogliamo sembrare tuttologi, ma i campi di interesse e di impegno sono tanti:
Innanzitutto, come Lifestyle Clinic, ci occupiamo di stile di vita...come aiutarvi ad arrivare a 100 anni ancora sani e arzilli. E questo sarebbe già un buon motivo per incontrarci.
Poi la Medicina e la Nutrizione Funzionale sono  in grado di affrontare tutte le malattie croniche, e qui potete trovare un elenco incompleto...:
  • Obesità
  • Ipertensione
  • Sindrome metabolica
  • Dislipidemie
  • Diabete
  • Malattia celiaca e intolleranza al glutine
  • Tutte le allergie, le intolleranze e le cosiddette malattie autoimmuni
  • Tutti i problemi gastrointestinali e epatici o pancreatici
  • Malattie endocrine, in particolare tiroiditi croniche
  • Malattie degenerative come artrite osteoporosi, Parkunson, tutto quello che comunemente viene associato all'invecchiamento
  • Il cancro
  • Non andiamo avanti, perchè tutto ha spiegazione e tutto si può prevenire, migliorare e curare/guarire.

 

 

 

PER CHI VUOLE INIZIARE UN PERCORSO DI MEDICINA FUNZIONALE

Si tratta di un percorso, non di una semplice visita, che inizia sì con una visita medica accurata, ma che richiederà tempo e impegno. Questo significa che, a seconda dei casi, saranno necessari controlli e che bisogna mettere in conto un periodo di tempo non preventivabile a priori per il raggiungimento dei risultati. Questo dipende dalla gravità degli squilibri riscontrati, dalla durata degli stessi e dalla disponibilità ad attuare tutte le prescrizioni nei modi e nei tempi assegnati. 

Il Prof. Saggioro visita agli indirizzi che sono riportati in calce a tutte le pagine, eccezionalmente potrà eseguire anche consulenze solo informatiche, prendendo accordi direttamente alla mail del sito.

La Dr.ssa Saggioro effettua invece consulenze di nutrizione funzionale anche via mail, essendo la natura della sua prestazione più propriamente tecnica. Anche in questo caso si prega contattarla direttamente attraverso la mail del sito.

CONTATTACI PER UN APPUNTAMENTO

Prof. ALFREDO SAGGIORO

Gastroenterologia, Epatologia, Medicina Interna, Medicina Funzionale

 

Dr.ssa CHIARA SAGGIORO

csaggioro.nutrizionista@gmail.com

Biologa  D.Sci., Ph.D. 

Nutrizionista  Funzionale

PER CONSULENZE CON LA DOTT.SSA SAGGIORO SCIVERE DIRETTAMENTE

ALLA SUA MAIL 

PER APPUNTAMENTI PROF. SAGGIORO:

 

CENTRO DI MEDICINA

Viale Ancona 5

Mestre Tel. 0415322500

Treviso Tel. 0422698111


CENTRO MARCONI DUE

Bologna 

Tel. 348.7122608

dalle 10 alle 14 

(eventualmente lasciando sms)

STUDIO SIMONACCI

Roma 

Tel.  348.7122608

dalle 10 alle 14 

(eventualmente lasciando sms)

BIO-ZONE

Acireale (CT)

Tel. 3205512583

Seguimi su:

  • w-facebook
  • Twitter Clean
  • w-blogger
  • w-rss

© 2023 by Taylor.R. Proudly created with Wix.com