• Dr.ssa Chiara Saggioro

VOLETE LIBERARVI DALLA CANDIDA?


Avete mai avuto uno di questi problemi di salute?

  • ESAURIMENTO

  • VOGLIA DI DOLCI

  • ALITO CATTIVO

  • PATINA BIANCA SULLA LINGUA

  • TESTA CONFUSA (BRAIN FOG)

  • SQUILIBRI ORMONALI

  • DOLORI ARTICOLARI

  • PERDITA DI DESIDERIO SESSUALE

  • SINUSITI CRONICHE O ALLERGIE

  • PROBLEMI DIGESTIVI (GAS E BORBORIGMI)

  • SISTEMA IMMUNITARIO POCO REATTIVO

  • INFEZIONI DELLE VIE URINARIE

Se rispondete, affermativamente, questi sono solo alcuni dei segni che potete essere invasi dalla CANDIDA, e in questo POST vi riveleremo altri sintomi della Candida e quali siano le cause di una sua crescita eccessiva e quale sia la dieta che cura la Candida in modo naturale oltre ai principali rimedi per liberarsene.

Cos’è la Candida?

Quella da Candida Albicans è il tipo più comune d’infezione da lievito che si verifica nella bocca, nel tratto intestinale e in vagina, e può interessare cute e altre membrane mucose. Se il sistema immunitario funziona in modo ottimale, questo tipo d’infezione da lievito è raramente grave.

Tuttavia, se il sistema immunitario non funziona correttamente, l'infezione da candida può migrare ad altre aree dell’organismo, compreso il sangue e le membrane intorno al cuore (pericardio) o il cervello.[1]

La Candida è un fungo che è normalmente presente nell’intestino ed è tenuta sotto controllo dal microbiota: quando è presente in livelli “normali” nell’organismo, aiuta l’assorbimento dei nutrienti e la digestione. Quando essa diventa sovrabbondante, possono apparire i sintomi tipici della Candida. Nel tratto digestivo, se lasciata incontrollata, abbatte le pareti della mucosa intestinale e penetra nella circolazione sanguigna. Questo provoca la liberazione di tossine di sottoprodotto e altre tossine dal sistema, causando la sindrome dell'intestino permeabile o leaky gut syndrome.

Quando è sconvolto l'equilibrio di pH naturale del corpo, la candida può crescere fuori controllo, creando un problema sistemico. Batteri buoni sani e un corretto funzionamento del sistema immunitario sono essenziali quando si combatte questa infezione molto ostinata.

Sindrome da crescita eccessiva di Candida, o COS (Candida Overgrowth Syndrome), è il termine usato quando la candida crea sintomi per essersi sviluppata in modo esagerato nel vostro organismo.

Non commettere errori: si tratta di una condizione di alterazione cronica della salute. Gli individui, che non hanno mai avuto esperienza di un'infezione da lieviti grave, possono ritrovarsi con nuove sensibilità, allergie o intolleranze a una varietà di cibi. Questi alimenti includono prodotti lattiero-caseari, uova, mais e glutine.

Cosa provoca le infezioni da Candida?

Ci sono molte possibili cause di Candida, tra cui una dieta ad alto contenuto in zucchero, carboidrati raffinati e alcol che aiutano il lievito a crescere. In aggiunta, vi descriviamo sei altre cause potenziali qui di seguito.

1. Antibiotici ad ampio spettro

In alcuni casi, gli antibiotici sono necessari per combattere un'infezione testarda per uccidere i batteri che causano problemi nel vostro organismo. Il problema con gli antibiotici che può venire da un uso eccessivo (spesso creando resistenza antibiotica) è che non uccidono solo i batteri cattivi: uccidono anche quelli buoni.

I batteri buoni nel vostro sistema sono responsabili della digestione e del mantenere la Candida sotto controllo. Dopo una terapia prolungata (o di brevi terapie ripetute di frequente), gli antibiotici possono rendere il vostro corpo letteralmente un terreno fertile per la crescita della Candida.

2. Pillola contraccettiva

A differenza degli antibiotici, le pillole anticoncezionali di per sé non causano direttamente un'infezione da lieviti o la sindrome da crescita eccessiva di Candida. Tuttavia, quando una donna consuma una dieta ricca di zuccheri raffinati e ha avuto un ciclo di antibiotici, la pillola anticoncezionale può influenzare negativamente l’organismo, portando ad un'infezione da Candida. Alcune donne trovano che le pillole per il controllo delle nascite sembrano istigare le infezioni da lievito — e anche molto tempo dopo che l'infezione iniziale se ne è andata, una volta che iniziano a riprendere la pillola per il controllo delle nascite, la Candida può riattecchire.

3. Corticosteroidi orali

Gli individui che trattano la loro asma con corticosteroidi inalanti sono a rischio aumentato di sviluppare la Candida in bocca, che conduce alla crescita eccessiva sistemica di Candida.[2] E’ indispensabile che chi utilizza inalatori di corticosteroidi per l’asma segua le indicazioni di effettuare degli sciacqui alla bocca dopo ogni utilizzo. Se si evidenzia la presenza di Candidosi orale, può essere trattata con gargarismi di olio di cocco e una o due gocce di olio essenziale di chiodi di garofano.

4. Terapie per il cancro

Secondo il Dipartimento di Ricerca Clinica presso Merck Research Laboratories, la candidiasi può diventare infestante in malati di cancro e costituire una complicanza grave.[3] In questo studio, un terzo dei pazienti in trattamento per il cancro aveva candidiasi "invasiva". La chemioterapia e la radioterapia possono entrambe lavorare per uccidere le cellule cancerose e i tumori; tuttavia, uccidono anche i batteri sani che naturalmente combattono la Candida.

5. Diabete

In un soggetto diabetico tipo 1 o di tipo 2, i livelli di zucchero a livello della bocca e altre membrane mucose sono tradizionalmente superiori che in un individuo senza diabete. Poiché la candida è un tipo di lievito che si nutre di zuccheri, è comprensibile che i soggetti affetti da diabete siano a maggior rischio di sviluppare la sindrome da crescita eccessiva della Candida.

6. Sistema immunitario deficitario

Qualsiasi individuo con un sistema immunitario indebolito presenta una maggior probabilità di sviluppare la Candida. Questa popolazione comprende neonati, bambini piccoli, gli anziani, quelli con diagnosi di HIV/AIDS [4] e altre condizioni infiammatorie e autoimmuni.

9 sintomi da candidosi

La crescita eccessiva di Candida può essere una diagnosi non facile per un medico. Questo tipo di infezione sistemica da lievito, infatti, presenta diversi aspetti, in persone diverse. Qui di seguito illustriamo nove sintomi da Candida da prendere in considerazione se siete preoccupati di avere una candidiasi, o una sindrome da crescita eccessiva della Candida.

1. Stanchezza cronica

In caso di sensazione di stanchezza o spossatezza della quale, semplicemente, non siete in grado di liberarvi, indipendentemente dal numero di ore dormite, potete soffrire della sindrome da stanchezza cronica. La malattia è caratterizzata da stanchezza che dura un minimo di sei mesi ed è spesso accompagnata da altri sintomi, tra cui mal di testa, dolori articolari, difficoltà di concentrazione e di memoria e mal di gola.[5] Spesso uno dei sintomi dell’infezione sistemica da Candida è la stanchezza cronica. Anche se l'infezione da Candida non è l'unica causa della sindrome da stanchezza cronica, molti medici ritengono che accresca il rischio di CFS (Cronic Fatigue Syndrome).

2. Disturbi dell’umore

Uno dei motivi per cui può essere difficile la diagnosi di Candida è che molti dei sintomi da Candida sono comuni ad altre condizioni, tra cui i disturbi dell'umore. I soggetti con crescita eccessiva di Candida possono sperimentare drammatici cambiamenti di umore, ansia, irritabilità, depressione e anche attacchi di panico.

3. Infezioni ricorrenti vaginali e/o delle vie urinarie

Quando un individuo subisce infezioni ricorrenti del tratto urinario o della vagina, la Candida può essere alla radice del problema. È importante rendersi conto che la Candida può essere trasmessa sessualmente, e i partner possono diffonderla l’un l’altro avanti e indietro. Per le donne; potete ridurre il rischio evitando biancheria intima o collant troppo aderenti ed evitando bagni caldi durante un'infezione attiva.[6]

4. Mughetto della bocca

Il mughetto è in realtà una infezione da lievito, causata dallo stesso ceppo di Candida che colpisce altre membrane mucose, tra cui la vagina. Spesso causata dall'uso di prednisone o altri corticosteroidi orali, come accennato in precedenza. Se non è trattata, può diffondersi attraverso il corpo, compreso il tratto digestivo, polmoni, fegato e valvole cardiache. La Candida orale è trasmissibile; i neonati possono prendere il mughetto durante la nascita, i bambini possono infettarsi condividendo giocattoli con altri bambini e gli adulti possono trasmetterla attraverso la saliva.[7].

5. Infezioni dei seni paranasali (sinusiti ricorrenti)

Come molti altri sintomi da Candida, le infezioni dei seni paranasali sono comuni oggi, e può esserne difficile individuare la causa. La Candida può interessare i seni e può causare una tosse persistente, gocciolamento post-nasale (rinite posteriore), un aumento della congestione, allergie stagionali e sintomi simil-influenzali generali. Se presentate problemi consistenti dei vostri seni paranasali, è il momento di verificare se non siate affetti da un'infezione da Candida!

6. Disturbi intestinali

La presenza di disturbi intestinali può essere un segno che avete un'infezione da Candida. Flatulenza persistente, eruttazioni, gonfiore addominale, stitichezza o diarrea e crampi allo stomaco possono essere causati da una mancanza di batteri sani nel vostro apparato digerente. Quando i lieviti sopraffanno l'intestino, vuol dire che i batteri buoni, quelli salutari, sono a corto di personale e non possono combattere l'infezione da soli. Molti individui sperimentano un sollievo drammatico dei lori disturbi intestinali cronicia quando trattano efficacemente un'infezione da Candida.

7. Torpore mentale (brain fog)

Se preso assieme ai cambiamenti di umore e alla stanchezza cronica, potremmo sicuramente affermare che questo stato di continuo leggero intontimento mentale è spesso trascurato come un segno di infezione sistemica da Candida. Tuttavia, la crescita eccessiva di Candida può provocare mancanza di capacità di mettere a fuoco le cose, o un rallentamento nello sviluppare i pensieri, scarsa coordinazione fisica, difficoltà di concentrazione e scarsa memoria.

8. Infezioni fungine della pelle e delle unghie

Il piede d’atleta piedi e i funghi nelle unghie dei piedi sono infezioni da lieviti molto comuni, che provengono dagli stessi ceppi della Candida. Infezioni costanti possono essere un segno che avete un’infezione sistemica da Candida.

9. Squilibri ormonali

La presenza di uno squilibrio ormonale è uno dei segni di Candida che si presenta in molte altre condizioni di salute. Tuttavia, è importante avere ben presente come un'infezione possa causare menopausa precoce, PMS (sindrome premestruale), un basso desiderio sessuale, emicrania, endometriosi, ritenzione idrica, sbalzi d'umore e incapacità a perdere i chili indesiderati. Quando ci si trova in pieno di una crescita eccessiva di Candida, il vostro corpo si infiamma, facendo in modo che il lievito possa crescere e diffondersi di là del tratto digestivo. Uno dei metaboliti prodotti dalla Candida, in realtà, può mimare l'estrogeno (significa che la Candida produce sostanze che hanno effetto estrogenico), portando a un grave squilibrio ormonale.[8]

Diagnosi

Come potete avere ben capito, la diagnosi di Candida può essere un processo basato su prove:

  • esame colturale su tampone orale

  • esame colturale su tampone nasale

  • esame colturale su tampone vaginale o prepuziale

  • esame colturale su campione di urine e/o feci

ma anche su indizi, specialmente quando sospettiamo una Candida sistemica:

  • i sintomi che abbiamo descritto

  • l’uso pregresso di antibiotici

  • le IgG anti-Candida

Quello che ci preme sottolineare è che, come abbiamo cercato di spiegarvi, spesso i sintomi di diverse condizioni si possono sovrapporre e quindi non pensate di avere tutti un’infezione da Candida. Lasciate che sia un medico esperto a porre questo sospetto.

La terapia, poi, possiamo dividerla in fasi diverse, tutte basate sull’alimentazione.

Terapia numero 1: La pulizia dalla Candida

La pulizia dalla Candida aiuta a liberare il corpo dall’eccesso di Candida attraverso una specie di lavaggio del tubo digerente, e l'introduzione di nuovi combattenti sani capaci di eliminare la Candida, che si trovano in verdure fermentate e nel kefir.

Voi avete, in realtà, due opzioni per ottenere una buona pulizia: una pulizia solo con liquidi o una pulizia più delicata con il cibo. Potete anche scegliere una forma più approfondita di completo reintegro dell'intestino, iniziando con la fase uno di pulizia, per poi passare alla fase due di pulizia e reintegro.

L'intero processo preparerà il giusto scenario per iniziare anche la dieta anti-candida!

Fase uno: pulizia dalla Candida – solo liquidi (durata 1-2 giorni)

Iniziare preparando un brodo vegetale con cipolle biologiche, aglio, sedano, cavolo riccio, sale marino e acqua purificata. Lasciate sobbollire per almeno due ore e poi fate raffreddare lentamente. Scartare le verdure e mettere in frigo il brodo.

Durante tutta la giornata, sorseggiare il brodo caldo; è imperativo che si beva durante la giornata molta acqua per aiutare il corpo a espellere tutte le tossine presenti nel vostro organismo. Anche se non si tratta di una pulizia a lungo termine, può essere ripetuta, se necessario, ogni poche settimane. Può anche essere utilizzata come punto di partenza per la pulizia con il cibo che vi illustriamo qui di seguito.

Fase due: vegetali cotti al vapore (durate 3-5 giorni)

Eliminando i cereali, gli zuccheri, la frutta, gli amidi e l’alcool dalla vostra dieta per tre-cinque giorni, potete fare grandi progressi nella vostra lotta contro la crescita eccessiva della Candida. Mangiate, in gran parte, verdure fresche e biologiche che sono stati cotte a vapore. In questa fase di pulizia, tenetevi lontano da qualsiasi verdura amidacea come le carote, i ravanelli, le barbabietole, patate dolci e patate bianche, che possono contribuire a innalzare i livelli di zucchero e nutrire la Candida. Continuare a bere molta acqua pura, per un minimo di un litro e mezzo, due litri al giorno, per aiutare a lavare via la Candida e i suoi metaboliti dal vostro organismo.

Durante questo periodo, non più di una volta al giorno, potete mangiare insalate preparate con verdure a foglia verde (come lattuga romana) o verdure amare (come la bieta), condite con solo un po' di olio di cocco e aceto di mela (o succo di limone). Durante entrambi i cicli di pulizia dalla Candida, è possibile utilizzare argilla di bentonite per favorire l’incapsulamento delle tossine e la loro efficiente rimozione dal vostro organismo.

Terapia numero 2: la dieta anti-Candida

Si tratta di una dieta non solo per scoraggiare candida; è la dieta per aiutarvi a liberare il corpo dalla Candida! Questo rappresenta un grande passo avanti, se avete già iniziato con la pulizia dalla Candida.

1. Il primo passo della dieta è quello di rafforzare il vostro sistema immunitario attraverso l'eliminazione di zucchero, alcol e carboidrati raffinati. Questi elementi stanno contribuendo alla crescita della Candida nel vostro organismo.

2. La fase che due è quella di sostituire questi alimenti con verdure biologiche, tra cui carote, patate dolci, spinaci, cavoli e asparagi. Secondo la medicina cinese antica, verdure calde, ricche di amidi, supportano la milza nell’eliminare la Candida dall’organismo. Mentre non consiglieremmo queste verdure durante la fase di "pulizia", la dieta regolare anti-Candida comprende verdure autunnali “riscaldanti” che nutrono la milza, come patate dolci, patate, piselli, fagioli, lenticchie, fagioli adzuki, carote, barbabietole, mais, zucchine, zucca gialla, rutabaga e zucca. Queste dovrebbero essere le principali fonti di carboidrati per soddisfare anche il vostro desiderio per i dolci.

3. E i cereali? Alcuni cereali come quinoa, orzo, teff, sorgo e amaranto e un amido come il mais possono aiutare ad asciugare l'intestino eccessivamente umido, quindi una dose al giorno (non di più!) di questi cereali può funzionare per la maggior parte delle persone con Candida.

4. La stessa storia vale per cibi freddi, che non dovrebbero essere consumati più di una volta al giorno. Di conseguenza, non assumete un frullato di alimenti amici dell’intestino lo stesso giorno che mangerete un'insalata. Il vostro intestino pieno di Candida guarirà soprattutto se utilizzerete cibi caldi nutrienti.

Come con qualsiasi cibo, tuttavia, è sempre importante tenere sotto osservazione come vi sentite dopo aver mangiato un pasto quando avete la Candida. Alcune persone che soffrono di disturbi di stomaco dopo aver mangiato qualsiasi tipo di amido, per esempio, dovrebbero evitare verdure amidacee come mais, piselli, patate, zucca, zucchine e patate dolci. Invece, dovrebbero mangiare verdure non amidacee — in genere le parti di fioritura della pianta — come lattuga, asparagi, broccoli, cavolfiori, cetrioli, spinaci, funghi, cipolle, peperoni e pomodori.

Inoltre, mantenete l'assunzione di frutta a bassi livelli così come quello di dolcificanti naturali come lo sciroppo d'acero o miele.

Aggiungete prodotti lattiero-caseari fermentati, preferibilmente kefir di latte di capra, perché alimenti probiotici sani possono uccidere efficacemente la Candida nel vostro organismo. Kimchi e crauti sono ottime aggiunte alla vostra dieta, così come il succo di mirtillo rosso non zuccherato, in quanto crea un ambiente acido che rende difficile alla candida di crescere e moltiplicarsi.

Le verdure fermentate contengono microflora che aiuta a proteggere l'intestino. Il consumo regolare può contribuire a migliorare il sistema immunitario, rendendo il corpo meno ospitale per la Candida. Iniziare con una mezza tazza al giorno di crauti, kimchi o altre verdure fermentate come parte di un nuovo progetto alimentare destinato a riportare il vostro corpo a un sano equilibrio. La dieta anti-Candida aiuta a fornire batteri benefici, regolare l'appetito e ridurre il vostro desiderio di carboidrati raffinati e zuccheri.

Terapia numero 3: integratori, oli essenziali e olio di cocco

La ricerca mostra che la Candida albicans, il ceppo di Candida che conduce alla crescita eccessiva dl Candida sistemica è spesso resistente a fluconazolo e itraconazolo, i farmaci più spesso prescritti per la Candida.

1. L’olio di cocco può efficacemente combattere la Candida grazie alle sue proprietà antimicrobiche.[9] La combinazione di acido laurico e acido caprilico che si trovano nell’olio di cocco, uccidono la Candida sia attraverso ingestione sia con l'applicazione topica.

2. Integratori a base di cardo mariano aiutano a ripulire il fegato dai farmaci di prescrizione (steroidi, pillole per il controllo delle nascite, antibiotici, così come molti altri), dall’inquinamento ambientale, dai metalli pesanti da eventuali residui da radioterapia e da chemioterapia.

Come accennato in precedenza, alcuni farmaci di prescrizione e trattamenti contro il cancro possono portare alla crescita eccessiva di Candida. Il cardo mariano, assieme alla dieta anti-Candida, può aiutare il vostro corpo a recuperare e creare un ambiente dove la Candida cessa di prosperare.

3. la vitamina C aiuta a stimolare le ghiandole surrenali e aiuta a ripristinare il vostro sistema immunitario. Noi consigliamo almeno 1.000 milligrammi di vitamina C due-tre volte al giorno.

4. L’olio di chiodi di garofano, olio di origano e olio di mirra aiutano a uccidere una varietà di parassiti e funghi, tra cui la Candida. L’olio di lavanda, inoltre, inibisce la crescita della Candida ed è efficace nel prevenire la diffusione dell'infezione. [10]

Ad esempio, aggiungendo un paio di gocce di olio di chiodi di garofano o lavanda, mescolato con olio di cocco durante la vostra pulizia, potete aiutare a uccidere la Candida che causa problemi. Poiché questi oli essenziali sono potenti, dovrebbero essere presi internamente solo per 10 giorni o meno. Inoltre, per il mughetto orale, utilizzare tre gocce di olio di chiodi di garofano con un cucchiaio di olio di cocco e gargarizzate in bocca per 20 minuti.

Buona salute!

Chiara Saggioro, D.Sci.,Ph.D.

Alfredo Saggioro, M.D.

Per saperne di più:

Cliccate sui numeri in evidenza e sarete reindirizzati alle fonti bibliografiche di riferimento.

Se questo POST vi è piaciuto, iscrivetevi al SITO!

...e ricordate: le informazioni che vi forniamo in questo Blog sono tutte basate su dati scientifici, ma non sostituiscono un approccio medico tradizionale alla salute. Pertanto, se pensate di riconoscervi in qualcuna delle affezioni presentate, rivolgetevi a un medico esperto per approfondire.

#candida #brainfog #alitosi #artromialgie #infezioniurinarie #microbiota #medicinafunzionale

4,749 visualizzazioni

CONTATTACI PER UN APPUNTAMENTO

Prof. ALFREDO SAGGIORO

Gastroenterologia, Epatologia, Medicina Interna, Medicina Funzionale

 

Dr.ssa CHIARA SAGGIORO

chiara.saggioro@medicinafunzionale.org

Biologa  D.Sci., Ph.D. 

Nutrizionista  Funzionale

PER CONSULENZE CON LA DOTT.SSA SAGGIORO SCIVERE DIRETTAMENTE ALLA SUA MAIL 

PER APPUNTAMENTI PROF. SAGGIORO:

 

CENTRO DI MEDICINA

Viale Ancona 5

Mestre Tel. 0415322500

Treviso Tel. 0422698111


CENTRO MARCONI DUE

Bologna 

Tel. 348.7122608

dalle 10 alle 14 (eventualmente lasciando sms)

STUDIO SIMONACCI

Roma 

Tel.  348.7122608

dalle 10 alle 14 (eventualmente lasciando sms)

BIO-ZONE

Acireale (CT)

Tel. 3205512583

Seguimi su:

  • w-facebook
  • Twitter Clean
  • w-blogger
  • w-rss

© 2023 by Taylor.R. Proudly created with Wix.com