top of page

Hai sempre la pancia gonfia? Potrebbe essere la dissinergia addomino-frenica (APD)




Molti studi recenti indicano che la distensione addominale in molte persone potrebbe essere dovuta alla dissinergia addomino-frenica (APD), anche se non c'è un effettivo aumento del contenuto intra-addominale. Normalmente, la nostra parete addominale si adatta a ciò che c'è all'interno, con il diaframma che si rilassa per fare spazio e la parete addominale che si contrae per espandere la cavità senza sporgere. Nell'APD, invece, una risposta anomala fa sì che il diaframma si contragga e la parete addominale si rilassi, causando quella tipica distensione addominale che ricorda una gravidanza!

Cosa causa l'APD?

Perché si verifica questa coordinazione anomala tra diaframma e muscoli addominali? Normalmente, il diaframma e la parete costale lavorano insieme per mantenere la funzione polmonare. Durante la distensione addominale, però, il diaframma scende mentre la parete costale si solleva paradossalmente, portando a una sensazione di iperinflazione del torace e mancanza di respiro. Questo fenomeno può essere causato da una disregolazione lungo l'asse intestino-cervello, quindi è fondamentale concentrarsi sulla guarigione di questa connessione e sull'equilibrio del sistema nervoso.

L'APD potrebbe svilupparsi come risposta al dolore intestinale. I sensori nell'intestino inviano segnali al cervello, che a sua volta regola l'attività muscolare e coordina i movimenti del torace e della parete addominale. Disturbi in questa comunicazione possono portare a sensibilizzazione centrale e ipersensibilità viscerale, con l'APD che potrebbe emergere come reazione al dolore intestinale. È quindi importante identificare e risolvere la causa del dolore intestinale, che può variare dall'infiammazione alla SIBO.

Anche la disautonomia e le risposte autonome anomale, spesso legate a traumi, possono giocare un ruolo. Lavorare sui traumi passati è essenziale per progredire nella guarigione.

Come trattare l'APD?

Per affrontare l'APD, è importante consultare uno specialista per una valutazione accurata e un piano di trattamento di medicina funzionale e olistico. Noi potremmo proporre diverse soluzioni, tra cui:

  1. Respirazione diaframmatica: Aiuta a correggere la risposta somatica anomala. Inspira lentamente espandendo l'addome senza alzare il torace, poi espira. Questa tecnica è particolarmente utile se praticata per 30 minuti dopo i pasti, con una mano sul petto e l'altra sull'addome.

  2. Biofeedback EMG: Questa tecnica può aiutare a ridurre l'attività muscolare intercostale e aumentare quella della parete addominale, riducendo così la distensione addominale. Puoi essere addestrato a controllare il tono muscolare, rilasciare il diaframma e correggere la distensione.

  3. Guarire l'asse intestino-cervello: Dall'ipnoterapia diretta all'intestino alla terapia cognitivo-comportamentale (CBT), che aiuta a regolare le risposte psicologiche e fisiologiche agli stimoli emotivi e fisici, ci sono molti modi per ripristinare un asse intestino-cervello compromesso. Anche l'uso di neuromodulatori, intervenendo sul microbioma, può essere efficace.

Se soffri di pancia gonfia, esplora queste possibilità per trovare sollievo e migliorare la tua qualità di vita.

Buona salute

Alfredo Saggioro, MD

Chiara Saggioro, DSci, PhD


コメント


Featured Posts
Recent Posts
Search By Tags
Follow Us
  • Facebook Classic
  • Twitter Classic
  • Google Classic
bottom of page